Idea risparmio: ristrutturare una cucina sostituendo il top

Il top di una cucina, più di qualsiasi altra parte, è certamente sottoposto a usura nel tempo. Non solo: traslochi, ristrutturazioni di ambienti o semplici idee di cambiamento in cucina sono complicate o ostacolate dalla sistemazione del top esistente. Un lavoro che dovrebbe essere demandato a personale esperto e spesso con risultati non soddisfacenti.

E’ questa la ragione per cui ci viene sempre più richiesto, da parte di tanti clienti, di intervenire attraverso il rifacimento nuovo del top per dare nuova vita alla propria cucina. Una soluzione ideale per il cliente perché, da un lato, si può ringiovanire la cucina nonché soddisfare in pieno le esigenze di cambiamento e, dall’altro, si possono contenere dei costi entro margini ragionevoli.

La pietra acrilica, con le proprie caratteristiche di versatilità e plasmabilità, rappresenta il materiale ideale per questo tipo di lavoro. E richiede un impiego di tempo ideale: in pochi giorni si fanno i rilievi, si realizza il top con gli elettrodomestici esistenti e si installa adattandolo alle nuove esigenze.

La nostra azienda si è ormai specializzata in questo tipo di interventi. Quindi, se avete in mente qualche cambiamento in cucina, contattateci. Discuteremo insieme quale soluzione sia la migliore per voi.


La cucina che rinasce

Se pensate che la vostra cucina senta ormai il peso degli anni, c’è una soluzione pratica ed economica per ringiovanirla: sostituire il vecchio top con uno in pietra acrilica.

Si sa che la cucina è uno degli ambienti più vissuti della casa. Ogni famiglia ha potuto verificare, al momento dell’acquisto, quali e quante scelte vanno fatte per renderla comoda, bella e soprattutto funzionale rispetto alle proprie esigenze. Ma si sa, dopo tanti anni anche le migliori scelte possono sentire il peso degli anni.

C’è un elemento che, più di tutti, ha un impatto maggiore sulla qualità percepita e sulla durata della vostra cucina: è il top.

IMG-20150722-WA0009

Allora, in un momento difficile, in cui l’investimento per una nuova cucina risulta pesante per i bilanci familiari, si può ottenere un ottimo risultato sostituendo il vecchio piano di lavoro in laminato con uno in pietra acrilica, magari con lavello integrato.

Il risultato è garantito: igiene e bellezza la faranno risorgere e l’investimento sarà contenuto. E’ il caso di questi nostri clienti che, approfittando di un trasloco, hanno deciso di rifare il piano di lavoro. Il risultato giudicatelo voi.

?

IMG-20150722-WA0005


Architetto? Artigiano? Il 16 aprile vieni a scoprire la pietra acrilica!

Open House per artigiani e progettisti sulla pietra acrilica

Giovedì 16 aprile si svolgerà una demo di un paio di ore sulla lavorazione della pietra acrilica presso il laboratorio Artema a Paternò, in Contrada Monafria. L’Open House è organizzato in collaborazione con la “Betacryl” (produttore di pietra acrilica) e il rivenditore siciliano del prodotto “Etnalegno”.

i-colori-della-pietra-acrilica-betacryl03

La demo si svolgerà in due momenti: il primo, che si terrà la mattina, è rivolto esclusivamente agli artigiani che vogliono intraprendere o conoscere meglio le tecniche di lavorazione della pietra acrilica.

Il secondo momento invece si svolgerà nel pomeriggio e sarà rivolto a tutti i progettisti e architetti che vorrebbero impiegare questo materiale all’interno dei loro progetti.

In entrambi i momenti verranno illustrate le tecniche di lavorazione, le finiture che è possibile ottenere e una dimostrazione di saldatura e termoformatura.

Il workshop è totalmente gratuito. Per partecipare è necessario prenotarsi al numero 095.9899630 o mandare una e-mail con i propri recapiti all’indirizzo info@artemarredi.it o compilare il seguente form

Non mancate!

Ecco una pianta per raggiungerci:

Mappa Stradale c


Cosa vuol dir “termoformare”…

c39

Dall’enciclopedia Treccani:

termoformatura s. f. [comp. di termo- e formatura]. – Nella tecnica industriale, sistema di formatura di manufatti in materiale plastico, di grande superficie e piccolo spessore, consistente nel riscaldare alla temperatura di rammollimento un foglio del materiale e nel farlo aderire allo stampo mediante creazione di una forte depressione o pressione d’aria.

Guardate questo video che mostra, meglio delle parole, le enorme potenzialità della pietra acrilica e della termoformatura…

Designer e architetti, spazio alle idee!